Autocarro Unificato Pesante ALFA-ROMEO 800 R.E.
Scheda di Lorenzo Tonioli

Caratteristiche
Passo 3,80 m
Carreggiata anteriore m. 1,61
Carreggiata posteriore m. 1,94
Lunghezza m. 6,84
Larghezza m. 2,35
Altezza m. 2,85
Raggio di volta m. 6,78
Portata kg. 6500
Pendenza massima superabile 27%
Velocità massima km/h 50
Autonomia km 360 per 127 litri (contenuto del serbatoio)

Motore a gasolio a 6 cilindri ad iniezione (ci furono anche versioni a gasogeno ed a benzina, ma costruiti in pochi esemplari)

Cambio a 4 marce con riduttore intermedio (per evitare la involontaria marcia indietro in salita)

L ’Alfa-Romeo 800 R.E. venne testato sulle Alpi piemontesi nel 1939 e prodotto fra il 1940 ed il 1943. Operò specialmente in Africa Settentrionale, Russia e Francia occupata, nei ranghi sia del Regio Esercito – da cui il R.E. della sigla - che della Regia Marina.
In guerra rese discretamente, considerato che era stato concepito per percorsi su strada e che la trazione era su due ruote motrici.
Durante la guerra vennero anche elaborate una versione autotreno per il trasporto carburanti (Viberti - SAIV) ed un curioso prototipo semi-cingolato (brevetto Locera). Dopo l’8 settembre i tedeschi impiegarono ampiamente gli autocarri requisiti, da loro classificati “Lastkraftwagen 6,5 t Alfa-Romeo (i) Typ 800 R.E.”, sia in Italia che all’estero.
Nel dopoguerra il modello venne ancora costruito, ma nella sola versione civile con caratteristiche leggermente diverse.
Gli autocarri unificati Alfa-Romeo di epoca bellica erano facilmente riconoscibili per la forma bombata della cabina di guida avanzata (che includeva cioè il motore al suo interno, analogamente ai Fiat 626 e 666). Venne costruita anche una versione unificata media (detta Alfa-Romeo 430) che si distingueva dalla 800 R.E. per le minori dimensioni, la portata inferiore ed il paraurti anteriore diviso in due parti anziché in un pezzo unico.
BIBLIOGRAFIA
“Gli autoveicoli tattici e logistici del Regio Esercito italiano fino al 1943” di Nicola Pignato e Filippo Cappellano (Stato Maggiore dell’Esercito – Ufficio Storico) Roma 2005

NB. Le foto prive di didascalia sono state prelevate da altri siti o da riviste. Chiunque riconoscesse le foto come proprie può segnalarcelo. Inseriremo la didascalia secondo la vostra segnalazione oppure, se ci verrà richiesto, le toglieremo dalla scheda.

Torna alla sezione principale >>