Autocarro Unificato Medio O.M. TAURUS (4x2)
Scheda di Lorenzo Tonioli

Caratteristiche
Passo 3,80 m
Carreggiata anteriore m. 1,60
Carreggiata posteriore m. 1,64
Lunghezza m. 6,60
Larghezza m. 2,15
Altezza m. 2,66
Raggio di volta m. 7,00
Peso del veicolo a vuoto kg. 3680
Portata kg. 3000
Pendenza massima superabile 28 %
Velocità massima km/h 60
Autonomia km 280 per 65 litri (contenuto del serbatoio)

Motore a gasolio ad iniezione diretta (cc 5320)

La Società Anonima O.M. di Brescia (assorbita dalla Fiat nel 1933) sviluppò negli anni ’30 un suo autocarro di modello medio che poi divenne l’autocarro unificato medio TAURUS del 1940.
Nell’impiego bellico il TAURUS diede buona prova di sé, soprattutto in Africa Settentrionale, rivelandosi come uno dei migliori autocarri della sua classe.
I tedeschi utilizzarono largamente questo autocarro nel 1943-45, anche installando mitragliere sul cassone o utilizzandolo come trattore per il semi-rimorchio Orlandi ad un asse. La produzione continuò anche nel 1944-45 (con al consegna di almeno 2300 esemplari ai germanici) e nel dopoguerra con una versione militare migliorata.
BIBLIOGRAFIA
“Gli autoveicoli tattici e logistici del Regio Esercito italiano fino al 1943” di Nicola Pignato e Filippo Cappellano (Stato Maggiore dell’Esercito – Ufficio Storico) Roma 2005

NB. Le foto prive di didascalia sono state prelevate da altri siti o da riviste. Chiunque riconoscesse le foto come proprie può segnalarcelo. Inseriremo la didascalia secondo la vostra segnalazione oppure, se ci verrà richiesto, le toglieremo dalla scheda.

Torna alla sezione principale >>