Introduzione

salta l'introduzione


Mappa del fronte russo

Questa mappa del "Fronte russo - battaglie del Don 1942-1943" è stata realizzata, nel gennaio 1998, da Franco Bottarlini "Sergente al 3° Reggimento Bersaglieri della 3^ Compagnia Motomitraglieri in forza al Q.G. della 3^ Divisione Celere P.A.D.A.". Il Reduce milanese ha distribuito e fatto "girare" questa cartina tra i vari reduci della campagna di Russia ed è diventata una sorta di "mappa manifesto ufficiale" tra chi ha partecipato a quegli eventi bellici. Questa copia, infatti, proviene proprio dall'archivio di un reduce, Gustavo Guasconi capitano della 101^ batteria contraerei da 20/65 del 120° ed è stata gentilmente donata a questo sito da sua figlia, Sig.ra Idina, che custodise la documentazione del padre.

Si tratta di uno schema riassuntivo degli avvenimenti, riguardanti lo sfondamento da parte dei russi, e successive conseguenze, e degli schieramenti delle unità italiane sul medio Don.
Gli schemi segnati sulla mappa sono sovrapposti a una cartina originale dell'epoca di provenienza tedesca e la loro ricostruzione è basata su diverse fonti che Bottarlini ha annotato sulla cartina. È possibile infatti consultare ulteriori informazioni di ausilio attraverso delle schede sovrapposte (i link alle schede si trovano sotto la mappa).

Questa documentazione oltre ad essere di estrema impotanza storica è soprattutto un utile strumento per la ricerca sui luoghi di dislocazione dell'Armata italiana in quanto ricostruisce, nel dettaglio, tutte le zone di operazione dei singoli reggimenti (e spesso anche dei singoli gruppi e batterie) all'interno delle divisioni.

Attraverso l'ausilio di frecce (rosso/rosate), di schemi a riquadro o cerchiature e di colorazione diversificata (solitamente gialla e verde) è possibile ricostruire un quadro chiaro degli attacchi dell'armata russa, dei contrattacchi italiani e dei ripiegamenti dei singoli reggimenti correlati con l'indicazione dei giorni in cui sono avvenuti. A volte ci sono anche commenti sui superstiti utili a stabilire, anche se in maniera generica, le le sorti dei soldati deceduti, dispersi o catturati successivamente.

Per una visione diretta di insieme è anche possibile consultare un'altra pagina che vi permetterà di navigare la mappa con un sistema di anteprima. Un rettangolo rosso vi permetterà di spostarvi sull'immagine della mappa visualizzando il rispettivo particolare ingrandito. La lettura dei luogi però non risulterà agevole.

________________________________________________________

COME CONSULTARE LA MAPPA
Posizionandosi sulla mappa riprodotta sotto, divisa in quadri da linee azzurre, è possibile ingrandire e consultare nel dettaglio 18 pagine separate.

La scelta può avvenire direttamente da questa riproduzione ridotta scegliendo una pagina ingrandita e, successivamente, "sfogliare" le altre.
In ogni pagina ingrandita sono presenti delle frecce rosse (sopra, sotto, a sinistra e a destra) che indicano le pagine adiacenti. All'interno di ogni freccia un numero bianco rimanda alla rispettiva pagina. Con il puntatore del mouse posizionato sulla mappa è possibile che appaia un suggerimento che potrà indicare
le zone, gli schieramenti o altre informazioni utili per orientarsi meglio sulla scelta delle immagini da visualizzare o già visualizzate.
Questa icona posta in alto ad ogni pagina indica che si può scaricare un file PDF che vi permetterà di stampare in maniera corretta e agevole. La qualità di stampa sarà lievemente ridotta ma ugualmente leggibile. È possibile scaricare anche un file PDF della mappa intera, le dimensioni e la qualità di stampa dipenderanno dalla dimensione della carta scelta per la vostra stampante.

________________________________________________________

PS. Le proporzioni dei fogli della mappa che verrà visualizzata sono state ridotte per permettere la consultazione a video. Viene quindi riprodotto, in proporzione, il "centimetro campione" come unità di paragone per calcolare le distanze.
Sullo schema sottostante, composto da 8 segmenti, vengono suggeriti i calcoli delle distanze. Posizionandosi sul singolo segmento è possibile leggere il suggerimento.


Centimetro campione


1 cm = 2,722 km


Così come sperimentato con i numeri del Dovunque è stata sovrapposta una filigrana che ne caratterizza la provenienza e la paternità di archivio.


 
Mappa del fronte russo.
Battaglie del Don '42-'43

Ricostruzione del 1998 di Franco Bottarlini, reduce 3^ Reg.to bersaglieri
 

Archivio Gustavo Guasconi




Scala della mappa originale
1: 272.200 (1 cm = 2,722 km)




***

PS. Le dimensioni reali della cartina cartacea sono 130 x 86 cm. Sono state quindi inserite due versioni, in formato file PDF inserito in un file ZIP compresso della stessa mappa: una a 72 dpi (di buona risoluzione) e una a 300 dpi (ad alta risoluzione).

Mappa intera BUONA risoluzionecirca 8 Mb
Scarica PDF in file ZIP

Mappa ALTA risoluzione dimensioni reali circa 20 Mb
Scarica PDF in file ZIP

***

Mappa navigabile



***

LE SCHEDE